Ferrari

Ferrari F40 compie 30 anni

La Ferrari F40 fu la vera e propria “pioniera” di tutte le hypercar della casa del Cavallino.

Venerdì 21 luglio 2017, il modello storico della casa di Enzo Ferrari, ha compiuto il suo trentesimo compleanno e lo ha fatto in grande stile.

Il modello è stato l’ultimo ad essere creato sotto le direttive di Enzo Ferrari e fu ideato in occasione del quarantesimo anniversario della Scuderia Ferrari.

All’atto della presentazione ufficiale, quasi nessuno aveva visto nulla di quel modello che, nel giro di 13 mesi progredì velocemente, raggiungendo un cambiamento stilistico netto rispetto al passato.

La vettura, per quei tempi, era considerato un vero e proprio bolide. Vennero realizzati 1337 esemplari tra il 1987 e il 1998 e pose le basi per quello che sono state la Enzo e la “LaFerrari”.

Il motore della F40, all’epoca, era davvero portentoso ed aveva la sigla di F 120 A.

Si rivelò essere un 8 cilindri 2.9 litri addirittura Bi-Turbo che sviluppava ben 478 cavalli, con un peso vettura molto contenuto, in grado di lanciare la vettura oltre i 320 km/h (che per un modello stradale e non da pista, erano davvero tanti).

La vettura si rivelò davvero moderna anche sotto il punto di vista aerodinamico, con un telaio tubolare d’acciaio, ed era in grado di donare esperienze uniche a chi la guidava.

Grazie ad una tremenda precisione della sterzata, una potenza nell’accelerazione e nella frenata, e anche grazie alla totale assenza di dispositivi elettronici votati al comfort e agli “aiuti” alla guida, che regalavano la sensazione di essere un tutt’uno con la vettura.

Al momento, la F40 si trova esposta al Museo Ferrari a Maranello.

In occasione della mostra “Under The Skin” che ha lo come obiettivo quello di voler mostrare i cambiamenti stilistici e motoristici avvenuti in Ferrari nei suoi 70 anni di storia automobilistica.

 

Vota questo articolo!