Marca Mini News

Gamma MINI 2018

E’ ora di novità per MINI: il marchio britannico, infatti, approfitterà dell’ormai prossimo Salone di Detroit che si terrà dal 20 al 28 gennaio. In quella sede saranno presentati i restyling dell’intera gamma. 

Il modello a 3 porte, così come quello a 5 porte e la variante Cabrio saranno mostrati al pubblico nella loro nuova veste. Delineando ulteriormente il carattere “personale” e innovativo dei modelli del marchio.

Le nuove MINI: inglesi allo stato puro

La nuova gamma MINI è facilmente riconoscibile già dall’estetica esterna.  In evidenza i nuovi gruppi ottici anteriori, con un anello luminoso a LED che circonda l’intero proiettore che funge sia da luce di marcia diurna che da indicatore di direzione.

Interessante la possibilità di scegliere che tipo di fonte di illuminazione utilizzare.

Si parte dalla classica alogena, passando poi al Full LED e arrivare al top di gamma, cioè i fari a matrice di LED divisi in quattro segmenti direzionabili e oscurabili singolarmente.

Per garantire sempre il massimo grado di luminosità senza abbagliare gli altri utenti della strada.

Interessante anche la forma dei gruppi ottici posteriori che, nel design e nella disposizione delle varie luci, ridisegna le due metà della bandiera “Union Jack”.

Tra optional e dotazione di serie, le nuove MINI possono essere equipaggiate veramente con ogni tipo di gadget e tecnologia. 

  • Vano di ricarica wireless nel bracciolo portaoggetti
  • Volante multifunzione a 3 razze
  • Infotainment touchscreen con possibilità di integrarlo con un navigatore
  • Compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay

…nonché tutti i servizi di ultima generazione che fanno parte della piattaforma Mini Connected come il Real Time Traffic Information, il Concierge Service e il portale Mini Online.

In aggiunta, è presente anche il servizio Mini Find Mate che permette di applicare dei “chip” ad alcuni oggetti e poterne così tracciare la posizione dall’interno della vettura o dallo smartphone.

La meccanica al servizio della tecnologia

Le novità arrivano anche dal punto di vista della meccanica. I motori a 3 cilindri che avranno una cilindrata di 1.5 litri e la coppia massima che sale così a 160 NM e 190 NM nelle due varianti.

Migliorìe sono state apportate anche ai turbocompressori che godono ora di palette rivestite con un materiale in grado di resistere meglio allo stress termico. Anche alle pressioni di iniezione, che sono state aumentate su tutte le motorizzazioni.

Resta invariato il cambio manuale a 6 rapporti. Questa volta potrà essere affiancato ad un automatico Steptronic a 7 rapporti su tutte le motorizzazioni tranne sulla Cooper SD che resta abbinata allo Steptronic con 8 rapporti.

 

Vota questo articolo!