Sport e Motori

GP Singapore: Hamilton distanzia Vettel

La settima vittoria di stagione per Lewis Hamilton arriva a Singapore. Col gradino più alto del podio conquistato sul circuito di Marina Bay ora il vantaggio nei confronti di Sebastian Vettel sale a 40 punti.

Se le aspettative contribuivano a rendere il GP di Singapore particolarmente ostico per la Mercedes, il risultato risponde tutt’altro visto che Hamilton chiudendo al secondo posto distacca di dieci punti sulla griglia Vettel, giunto terzo, e ben 40 in classifica piloti.

A sei gare dalla fine del mondiale, Hamilton ha gestito nel migliore dei modi la gara partendo dalla pole.

Possiamo infatti affermare che il successo Hamilton lo ha costruito a partire dal sabato con una grande pole position e con una gestione delle gomme la domenica praticamente perfetta.

L’unico ad impensierire Hamilton è stato un ottimo Max Verstappen su Red Bull giunto poi secondo.

Il secondo posto di Verstappen si è concretizzato al 16esimo giro quando Max ha superato la Ferrari di Vettel all’uscita dei box.

Verstappen è stato l’unico veramente in grado di reggere il passo di Hamilton.

Lo evidenzia il distacco finale di soli 9 secondi circa.

Purtroppo il terzo posto di Vettel pesa come un macigno sulla rincorsa al mondiale che doveva partire proprio da qui e per i 40 secondi di distacco dalla testa. Arrivabene ha dichiarato che bisogna lottare fino all’ultimo anche se ora come ora le speranze sembrano veramente ridotte.

Per la prima volta in questa stagione abbiamo assistito ad una Ferrari veramente sotto tono.

Testimonia questo stato anche il quinto posto di Raikkonen rimasto dietro a Bottas. Sesto invece ha concluso Ricciardo davanti ad un sempreverde Alonso.

Leclerc, fresco di nomina in Ferrari, ha portato la Sauber al nono posto preceduto da Sainz e seguito da Hulkenberg.

Escono sconfitte invece le due Haas con Grosjean 13esimo e magnussen 18esimo.

 

Vota questo articolo!